Serve un commento?

Stampa
Ricordo quel pomeriggio come se fosse ieri. La Giannini bianca, la mia nuova Ibanez (quel simpatico rottame che mi accompagna tuttora), la sterminata collezione di CD di Samu, i numeri di Chitarre e Guitar Club comprati più o meno consapevolmente in società, Vasco, i Dire Straits, qualche intermezzo con U2 e Pink Floyd... Qualche anno è passato, tra periodi di maggiore e minore vicinanza, ma di ruggine neppure una traccia! Nient'altro da dichiarare ...quasi commosso. andrea.prof
Questo è un commento di "A dispetto del tempo che passa..."