I Sogni di Peter

videodiario di andrea.prof in forma di blog

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Dove ti trovi?

Blog / Teatrino e Festa della Famiglia

Parrocchia di San Pietro

Teatrino ...un po' di storia!

E-mail Stampa PDF

Da un sacco di tempo aspettavo questo momento.

Oggi pomeriggio (complice una Tartufesta che odiosamente mi tiene in ostaggio per l’impossibilità di spostare la macchina) sono riuscito a mettere le mani su alcuni vecchi documenti del Teatrino.

E’ un primo passo, nell’attesa di ordinare diligentemente la scansione dei materiali originali.

Mi sono ritrovato a sfogliare i files originali dei nostri giornalini, i mitici Vola la Notizia, ma anche un sacco di cicli di incontri che ormai non ricordavo più: i Cineforum, i Ne Parliamo a Cena (gli incontri a tavola con la pizza), le veglie di Natale, i testi dei ritiri, ecc…

Da quando ho messo on line il sito, ho voglia di recuperare il più possibile di quanto abbiamo fatto negli anni passati insieme. E in questi giorni di ripresa delle attività con la Parrocchia di San Lorenzo e di riunioni non sempre piacevoli con amici con cui non ci si vedeva da un po’la voglia era aumentata un sacco…

Sono le prime cose, estremamente sparse e frammentarie, da una bellissima esperienza che ha interessato un sacco di persone.

Unica nota tecnica: alcuni font di allora non li ho ritrovati: i contenuti sono quelli di allora, la forma e l’impaginazione non sempre.

Questi i primi reperti scovati:

Testo della Veglia di Natale del 1998, usato mentre scorrevano le immagini delle opere d’arte che davano lo spunto al racconto.

Campo Estivo TARVISIO 1999: il testo degli incontri che credo abbiano cambiato un po’ la vita a tanti di noi…

La Veglia di Natale del 1999, la prima volta che facevamo parlare le statuine del presepe.

Ne Parliamo a Cena: un’iniziativa che aveva funzionato benone …incontri serali infrasettimanali con pizza in Teatrino, su temi suggeriti direttamente dai ragazzi e, a volte, trattati direttamente da loro (ho recuperato l’incotro sul Male, quello sulle Droghe, quello sulle Nuove Religioni e quello, tenuto da Francesco, sulla Pena di Morte …spero di trovarne altri!)

Campo Estivo OROPA 2000: ho recuperato il mitico testo del lavoro su Libertà e Regole, con il Testamento di Tito di De Andrè. Ho recuperato anche il testo che avevamo usato con i più piccoli.

Il testo usato a Madonna dell’Acero nel settembre 2003, quando ci siamo conosciuti con il nuovo gruppo.

Quaresima 2004: un lavoro molto partecipato sul Jesus Christ Superstar, che prevedeva visione del brano originale (o dalla nuova versione teatrale), lettura della traduzione del testo e chiacchierata sul tema scelto. Il lavoro era diviso in quattro parti: parte1, parte2, parte 3, parte4.

Pasqua 2004: il testo del ritiro sul pozzo dei desideri…

Ritiro a Suviana a settembre del 2004qui il testo del lavoro filosofico.

L’incontro di inizio 2005 al ritiro di Vizzero (quello sul Sancta Sancturum).

L’incontro su Libertà e Regole del ritiro di Suviana a marzo 2005.

Laboratorio sulla BOMBA, con la proiezione de Il dottor Stranamore di Kubrick (qui la scheda usata da me) e l’analisi tecnica dei rischi della guerra nucleare condotta da Saverio (file1, file2)

Aggiungo anche qualche file integrale con i numeri di Vola la Notizia: nell’ordine, ho trovato Carnevale 1998, Autunno 1999, Autunno 2000, Autunno 2004, Natale 2004, Pasqua 2005, Estate 2005.

Spero di riuscire presto a recuperare un altro po’ di cose…

…e che i frequentatori di questo spazio gradiscano lo sforzo!

andrea.prof

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Ottobre 2009 22:47

Qui non ci sono estranei, ma solo amici che non si sono ancora conosciuti

E-mail Stampa PDF

Si tratta di un adattamento un po' infedele da William Butler Yeats, che scriveva

"There are no strangers here, only friends you haven't yet met"

("Qui non ci sono estranei, solo amici che non hai ancora incontrato").

Mi è capitato di leggerlo per la prima volta lo scorso anno, sulla guida turistica della città di Dublino.

Poi quando l'ho vista intagliata nel legno e appesa alla parete di uno dei tanti bellissimi pub della calorosissima patria della Guinness ho capito esattamente cosa volesse dire. Accoglienza festosa. Brindisi insieme.

Anche Sasso aveva almeno un paio di posti che, forse non sempre consapevolmente, cercavano di portare avanti questa filosofia di vita.

Erano due luoghi dello spirito, due luoghi in cui ho trascorso la mia adolescenza e a cui ho dedicato svariati anni della mia giovinezza.

Si trattava del mitico Teatrino (prima che la damnatio memoriae la chiamasse Sala dell'Oratorio) e dell'altrettanto leggendaria Festa della Famiglia, che alla fine di agosto accoglieva con grande successo i sassesi di rientro dalle ferie.

E' destino che tutte le esperienze abbiano una loro evoluzione. Le cose iniziano, si sviluppano (le più fortunate, come quelle sopra citate, hanno anche momenti di autentico splendore!), e poi sono destinate a trasformarsi o, a volte, a morire. Succede, e non c'è niente di male.

Cosa ha preso il posto, però, di questi due luoghi dell'anima?

La mia sensazione è che non ci sia più nulla. O poco di più.

E non sono stato per nulla sorpreso di sentire leggere dal pulpito della Chiesa di Sasso frasi tratte da una lettera del nostro Arcivescovo S.E. Mons. Caffarra che, sintetizzando gli esiti della recente visita pastorale, tra le tantissime cose elogiabili della solidissima Parrocchia di Sasso, non poteva non rilevare con rammarico le carenze della Pastorale Giovanile e l'improvvisa chiusura di un'esperienza positiva come la Festa della Famiglia.

Quello che è stato è stato. Quello che è finito è finito, e questo non vuole essere un tentativo di farlo risuscitare: scelte miopi, problemi di relazioni mal gestiti, l'assurdo tentativo di vivere senza mettersi mai in discussione realmente ...si è preferito approfittare di un momento di crisi per affossare definitivamente quanto era stato conquistato con il duro lavoro di tanti anni.

Però credo abbia fatto piacere a tutti, ieri sera, approfittare dell'occasione che ci è stata offerta dalla Festa della Pubblica, per rivedersi un po' e fare due chiacchiere.

Purtroppo, dati i grandi numeri coinvolti, non ci è stato possibile raggiungere tutti (la cosa sarebbe scappata di mano e diventata ingestibile).

Purtroppo non tutti quelli che erano stati chiamati hanno saputo cogliere un'occasione comunque gradevole per passare qualche ora insieme.

Per fortuna chi c'era è stato contento, e mi sembra che tutti abbiano capito lo spirito della serata.

Nonostante la cenere (se non proprio l'acqua gelata!) che è stata sparsa sul fuoco sacro della nostra passione, tutti ci portiamo ancora dentro una fiammella preziosa che ci fa piacere tenere alimentata con serate come ieri.

Non sarà sufficiente per sentirci pronti a ripartire, senza ogni dubbio, ma resta comunque qualcosa capace di scaldarci durante la quotidianità delle nostre giornate e anche nei momenti un po' bui ...e non è una cosa da poco!

Grazie quindi alla Pubblica che ci ha ospitato.

Grazie a Sabatella che mi ha dato lo spunto per provarci.

Grazie a FaceBook, che ci ha fornito uno strumento con cui iniziare a lavorarci sopra.

E grazie a tutti quelli che hanno partecipato!

Buona vita a tutti...

 

andrea.prof

Festa della Famigli - Pubblica in Festa


Ultimo aggiornamento Martedì 28 Luglio 2009 13:01

CD Teatrino 2000 ...un tuffo nei ricordi!

E-mail Stampa PDF

Volete fare un salto nei ricordi?

Correvano gli anni prima del cambio di Millennio ...per me è davvero stato un bel tuffo.

Inizialmente doveva essere il sito internet del Teatrino, frutto del primo incontro con HTML, con le pesantissime applet Java, e i numerosi problemi di registrazione dominio e di scelta dell'Hosting.

Poi la cosa era passata in cavalleria, come capita a volte, ed era stato successivamente distribuito su CD come omaggio al nuovo Millennio.

Io credo fosse più o meno da allora che non lo guardavo più.

Portate pazienza se le immagini sono a bassa qualità, i filmati faticano a partire (cliccate sui campi vuoti e siate fiduciosi), la grafica tipo patchwork è quasi imbarazzante, gli sfondi animati sono a dir poco imbarbaglianti, ecc ...ma ho preferito lasciare tutto così com'era, come documento di un nostro passato non troppo lontano.

Sono passati solo 10 anni, ma sono successe un sacco di cose alla tecnologia che costituisce l'impalcatura della Grande Ragnatela e soprattutto alle facce che scorrono sotto i nostri occhi.

Cliccate sul collegamento qui sotto e gustatevi qualche chicca di cui (forse) non vi ricordavate più...

 

andrea.prof

 

Vecchio Sito Teatrino (distribuito su CD)

Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Giugno 2009 22:20

Ancora qui ...ma siamo sempre noi?

E-mail Stampa PDF
Un'estate intensa ...atmosfericamente instabile, emotivamente densa, lavorativamente moooolto rilassata. Capitoli che si chiudono, porte che si accostano e nuovi mondi davanti ai miei occhi.
L'amore ha bussato alla porta e sono felice di essermi fatto trovare in casa...
Per cercare di farmi perdonare per il mio lungo silenzio, regalo al mio blogghino la prima bozza del mio prossimo editoriale di Vola la Notizia! Ben trovati a tutti quanti!
Salutarsi ...per sopravvivere?

Quanto segue non è semplicemente una comunicazione di servizio, e purtroppo, per ovvie ragioni di spazio, non potrà neppure essere un’analisi dettagliata del problema.

Mi risulta molto difficile dire semplicemente: “Quest’anno il Teatrino non riaprirà i battenti, all’inizio delle scuole”. Non è una comunicazione che non mi costa nulla dare. E non è neppure una decisione che non ci sia costato nulla prendere.

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Agosto 2011 15:00 Leggi tutto...

Gardaland 2005

E-mail Stampa PDF

Ieri è stata una grandissima giornata ...grazie a tutti coloro che hanno contribuito a rendere quella di ieri una grandissima giornata!

Grazie al tempo, che è stato buono con noi...

Grazie all'autista, che al ritorno ci ha risparmiato le menate dell'andata...

Grazie alla polizia che non ci ha fatto fare pipì nell'autogrill dei fiorentini...

Grazie a tutti quelli che hanno riso, cantato, giocato ...e che sono arrivati a casa completamente a pezzi ieri sera!

A presto!

andreaprof

You are here: Blog / Teatrino e Festa della Famiglia